Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/504

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


9° Macchinista

Il treno delle bimbe, si muove! Si! Si muove senza locomotiva! Sono loro che lo trascinano in corteo, cantando.

Riprende la cantilena delle bimbe del treno bianco.

9° Macchinista

Lo tirano senza sforzo. Sono le voci stesse che spingono i vagoni. I nastri dei capelli sono tesi, ma non si rompono. Tirano anche con le fragili braccia, e il treno corre, e le bimbe non fanno sforzo.

Imprecisi

Che muscoli in quelle fragili braccia! Brave bimbette! Quelle bimbette hanno i muscoli stessi di Dio!

Il mercante d’ovatta

Macché bimbe! E’ la Signora Imprecisi che è salita sul treno e funge funge funge funge da locomotiva! Finalmente utilizzata, naturalmente l’ho tutta inovattata perché non spacchi i freni colla sua impulsività!

               O locomotiva bella
               Trota di ferro snella
               Anguilla anguilla
               sulla rotaia che brilla
               Trota presa all'esca
               del tempo e dello spazio
               Trota, veloce topazio.
               Trota o moglie indi gesta
               o locomotiva petulante,
               senza lenza Dio ti pesca
               nella rete immensa


503