Pagina:Marinetti - Teatro.djvu/571

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Alata

Furr dichiara che non si servirebbe delle tue lagrime per lavare il suo radiatore. Avesse soltanto il grasso del tuo cadavere per ungere le sue macchine, le lascerebbe morire di ruggine.

Vif- Glin

Sei crudele, Alata. Cosa ti ho fatto? Temi forse per Vasto? E’ troppo alto per me. Ho combattuto tenacemente per gli Spaziali fin che la vittoria era possibile.

Alata

No! Tu ci hai indotto invece ad entrare nel tuo funebre tunnel di velocità, noi che vivevamo fermi nell’infinito spazio bianco.

Vif- Glin

In quanto a Furr, non può certo dire che io l’ho fatto soffrire.

Alata

Si, ha sofferto, bestiaccia! Ora è colpito mortalmente, e questa è la nostra maledizione.

Vif- Glin

Non è vero! Ha sofferto così poco...

Alata

Chi potrebbe saziarti, o affamata del dolore altrui?


570