Pagina:Matini - In Mugello, Firenze, 1913.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


IN MUGELLO colo, è circon¬ data da una svelta abetina, generosa di fresca ombra, dove gli abi¬ tanti si reca¬ no e si attar¬ dano, ammi¬ rando, anclie una volta, la bellissima di¬ stesa di quella parte del Mu- Fertezza S. Martino ‘Fot. N. Biondi) ge!1() che, lllH- go la Sieve, va da Cafaggiolo fino alla collina di Ticchio. Xella chiesa della Pieve si ammira un magnifico fonte bat¬ tesimale, dei Della Robbia, condotto con rara finezza, raffigurante scene della vi¬ ta di Cristo, ove i motivi ormai noti del¬ le rappresen¬ tazioni sacre e degli ornamen¬ ti decorativi sono variati con grazia e con eleganza ammirevoli. La Sieve scor¬ re lenta presso al paese e pare mormori, som¬ messamente, sdegnose pa- (Fot. F.lli Alinari) il 016 COll Li O 10 ^ Piero a Sieve - Chiesa della Pieve - Fonie Battesimale dei della Robbia