Pagina:Medici, Saggio della storia naturale del monte Legnone e del piano di Colico.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
12

anche presentemente a Premana, scavavasi non è molto sotto Olciasca, e si manifesta per vari indizj in molti altri luoghi, come al Forte di Fuentes, ai Pradelli ecc. Pare poi certo che questo filone stia in relazione coll'altro della miniera di Dongo sull’opposta sponda del Lago, giacché come quello trovasi accompagnalo da indizj di rame piritoso.

Un grosso filone poi di calcare bianco e saccaroide, e che è forse contemporaneo alla roccia, che forma internamente il Legnone, trovasi sotto, ed un poco a settentrione di Olciasca; e lo scavo che se ne fece pel Duomo di Como, di Milano, ed ultimamente per l'Arco del Sempione ha dimostrato, che esso può essere sostituito ottimamente al marmo di Carrara, ed agli altri marmi stranieri. Le colonne di S. Lorenzo in Milano vengono pure da alcuni riferite a questa cava. Così pure, stando ad alcuni scrittori, le colonne della facciata del Liceo Comense sarebbero state ricavate dai massi erratici di un'altra specie di calcaria attissima ad essere lavorata, che rinviensi presso Olciasca, e principalmente nel letto del Varrone, e che chiamasi bindellino.

Sotto Olciasca ancora tra il micascisto ed il calcare nero di transizione trovasi la grauwacke, quella che rinviensi erratica nei contorni del Lago; essa indica assai bene il passaggio del suolo primordiale a quello di transizione, ed è attraversata da un filone di quarzo jalino amorfo, il quale si scava con profitto per rivolgerlo alla fabbricarono del vetro in Fiume Latte.

Il Cristallo di monte più o meno puro tro-