Pagina:Memorie della Accademia delle Scienze di Torino, Tomo XXIX.djvu/644

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
200 descrizione delle med. inedite


248. Epigrafe come sopra. Testa di Severina, a destra.
R/. ЄΤΟΥС Ζ. (an. 7.) Un’Aquila a destra, in atto di spiegare le ali, tiene una corona nel rostro; nel campo una palma di traverso. Pot. 4. ½


Tacito


249 ..... ΤΑΚΙΤοС · СЄΒ· Testa laureata di Tacito, a destra.
R/. L· B. (an. 2.) Busto di un Genio in giovanile età, nudo il petto, ma colla clamide sulla spalla sinistra. Ha sul capo l’ornamento egiziano dei tre vasi; un diadema gli stringe i capelli. Tiene colla sinistra un’insegna sulla quale s’alza certa cosa quasi simile ad una croce ansata. Pot. 5.


Probo


250. Α · Κ · Μ · ΑΥΡ · ΠΡΟΒΟС · СЄΒ· Testa laureata di Probo colla lorica, a destra.
R/. L· Γ. (an. 3.) L’Imperatore che s’avanza lentamente a cavallo verso la sinistra, stendendo la destra in atto di pace, collo scettro nella manca. Nel campo alcuni segni incerti. Pot. 4.


251. Epigrafe come sopra. Busto laureato di Probo con lorica, a destra.
R/. L· Γ. ovvero Δ. (an. 3. ovvero 4.) Roma nicefora sedente a destra, appoggia la sinistra sopra lo scudo che sta a’ suoi piedi. Pot. o piuttosto Æ. 4.


252. Epigrafe come sopra. Busto laureato di Probo con lorica, a destra.
R/. L· Є. (an. 5.) Testa di Serapide a destra; nel modio che gli sta sul capo è rappresentato un ramo che pare di quercia. Pot. 4.