Pagina:Metastasio, Pietro – Opere, Vol. I, 1912 – BEIC 1883676.djvu/10

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


INTERLOCUTORI

Didone, regina di Cartagine, amante di Enea.

Iarba, re de’ mori, sotto nome d’Arbace.

Selene, sorella di Didone ed amante occulta di Enea.

Araspe, confidente di Iarba ed amante di Selene.

Osmida, confidente di Didone.

La scena si finge in Cartagine.