Pagina:Miranda (Fogazzaro).djvu/144

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
140 miranda

XXXI.


Mi han condotta al teatro. Era festevole
La musica, brillavano le dame
Di gioielli, di fiori, di sorrisi,
E ridiceano le mie due compagne
Parole uguali a gente che mutava
Sempre, e pur sempre mi parea la stessa,
A me venia de’ monti miei, de’ prati
Solitarii, de’ vecchi olmi fedeli
Una indicibil tenerezza in mente.