Pagina:Miranda (Fogazzaro).djvu/176

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
172 miranda

Ne uscîr bambini, gli odorosi offrendo
Fasci dell’iva e del lichene. Indarno
Si chiederebbe un frutto alla montagna;
Non dona che fragranze. Indarno vita
Le si domanda; ella non ha che sogni.
Pur quella strada candida, quel serpe
Che attorce in su le pazïenti spire,
Lo troncherei! Non più frutta di vita
Ha per me il mondo, sol qualche fragranza
Errabonda, fugace, qualche sogno.