Pagina:Mirtilla.djvu/4

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ALLA ILLUSTRISS·

ET ECCELLENTISS. SIG.

LA SIG. DONNA

Marchesa del Vasto.

SIGN. MIA COLLENDISS.


IO cominciai quasi da scherzo, Illustrissima, & Eccellentissima Signora, ad attendere à gli studi della Poesia, e di tanto diletto gli trovai, ch’io non hò mai più potuto da sì fatti trattenimenti rimanermi, e come dal Cielo mi sia stato negato, ingegno atto à sì alto, e nobile essercitio; non per questo mi son’io sgomentata, anzi mi sono ingegnata d’assomigliarmi à quelli, che nati, & allevati nell’Alpi nevose, ò campi sterili, non però lasciano di coltivarli à tutto lor potere per renderli più, che possano fecon-

A    2     di.