Pagina:Mozzoni - Del voto politico delle donne, Venezia, Visentini, 1877.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 7 —


diverso consiglio quand’era comprata e venduta sui mercati, dacchè in costoro, questa forma di discorso, è più presto un istinto che un ragionamento, il fatto del continuo migliorarsi delle sue condizioni prova meglio che qualunque sforzo dialettico che la così detta missione della donna, (frase abusata, con la quale s’intende dire che le facoltà generali della natura umana lottano in lei con lo speciale lavoro del quale la natura stessa l’ha incaricata) costituisce un equivoco dal quale è duopo uscire, equivoco scientifico e sociale.

La condizione sociale e civile della donna ormeggia il passo complesso della civiltà, questo lo accordate tutti; dunque ha attinenze con l’indirizzo generale del pensiero, col tramutarsi degli ordinamenti civili, col raffinarsi dei costumi, col concitarsi dell’attività generale, col fugarsi dei pregiudizî, con il progressivo accertamento delle cognizioni.

Infatti la questione della riforma delle condizioni femminili in mezzo alle declamazioni, agli stupori, agli scandali, all’umorismo parlamentare ed estra parlamentare, procede trionfante e, come il vento montano spazza dinanzi a sè le nubi, così essa disperde, mostrandosi, le obiezioni che le si parano davanti.

Fu considerata un delirio, essa rispose ragionando – fu combattuta con il dogma religioso, ed essa ha risposto con la teoria dei libero esame e rinfacciando alla scienza la ribellione alla scolastica – fu assalita con gli a priori scientifici, ed essa additò al secolo l’indirizzo esperimentale e gridò con esso, abbasso alle ipotesi. – Le fu scagliata addosso tutta la patristica, ed essa si armò del razionalismo – le fu imposto silenzio in nome della natura, ed essa ha risposto, prendete lezioni dalla natura e non pretendete dargliene, lasciate alla natura la libertà delle sue manifestazioni eppoi studiate queste manifestazioni e concludete – Le furono rinfacciate le liberalità già ricevute, ed essa ha mostrato l’operaio ed il negro che hanno ottenuto più