Pagina:Mozzoni Un passo avanti nella cultura femminile.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 42 —


vanna Mokel Kinkel che ne’ suoi racconti raggiunse la perfezione del genere — Enrichetta Hanke genio fecondo le cui opere complete raggiungono oggi la enorme cifra di 108 volumi — Ida di Düringsfeld che accoppiò ad una ricca ed eccellente produzione di poesie e romanzi dei dotti lavori filologici sulla Slavia ovestana — Fanny Lewad-Stahr, i cui eccellenti lavori tutti improntati delle idee del tempo, per gusto, solidità e robustezza le assicurano un posto eminente fra le molte scrittrici delle quali il suo paese si onora — Fanny Tarnow, chiara nel romanzo, e Luisa Mülbach le cui opinioni radicali e la cui eccellenza nel romanzo l’hanno fatta insigne nella Germania liberale — Elpis Méléna, pseudonimo greco sotto il quale si asconde una intrepida viaggiatrice Hambourghese, che gli scritti ed il carattere ascrivono fra i più illuminati ed indipendenti pensatori del suo paese — Ida Kohl scrittrice feconda, per tacere delle altre molte chiare nelle lettere ohe oggi illustrano la Germania nordica, che troppo lungo lavoro sarebbe, sebbene gradito, lo enumerare.

La Prussia contava, nel 1858, 25,714 scuola primarie, delle quali 24,923 pubbliche e 791 private. Esse sono, frequentate da 1,398,591 maschi e da 1,366,130 fanciulle — Le quali cifre ci danno la proporzione di 92 femmine applicate allo studio primario, sopra 100 maschi — La Prussia è inspiegabilmente uno degli stati più floridi per coltura fra gli Europei.