Pagina:Muratori-Cristianesimo Felice-vol 2-1752.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Io PREFAZIONE. — ve regnanoPrincipiMaomettani eIdow - latri, e dove l‘a Poligamia h_a le radici, che vengono dalla più‘remota, antichità 1 ' lafemente Evangelica troppa fienta_ adv abbarbicarfi e ermogliaite , ed 'anehe getmbgliando gììlmcnte fifecca. Non- s’ hanno per quello da abbandona: que" Popoli" . Le J'peranze nondimeno più fondate difarc fl'endere l’ ali alla fanta Religione di Crifior; fi riducono alle-due. fopra'modo, ValleAmeriche‘ Meridiana-t le e Settentrionale . ‘ Qualora non venga meno- la pia protezione e focqorfo de" Monarehi, profefl'anti la Cattolica Re- ligionc , le apparenze fono, che andrà in-quelle parti 'crefccndo la melle Evan- gelica, merce dellîinfaticabile zelo ed in. dulh'ia de’- Miflio'nàrj, emulatori de gli Apoltoliv, e de’ primitivi banditori. del Crifiianefimo . Un {aggio appunto: di quanto'efii vanno. operando, 'peettatre > que'B‘arbari brutali nello fiefl‘o tempo. allaÉVita' civile , e alla Religione di'Cri- fio; Fformerà la feconda Parte, che pre— fe'nto ora a i LCtt‘m’ì Italiani .7 Ma non s'è per quello fcemata la fere mia , e forfe n‘e pur quella di tanti altri, che gultano in

.. s1