Pagina:Myricae.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search





LA CIVETTA




Stavano neri al lume della luna
gli erti cipressi, guglie di basalto,
quando tra l’ombre svolò rapida una
                                        4ombra dall’alto:

orma sognata d’un volar di piume,
orma d’un soffio molle di velluto,
che passò l’ombre e scivolò nel lume
                                        8pallido e muto:

ed i cipressi sul deserto lido
stavano come un nero colonnato,
rigidi, ognuno con tra i rami un nido
                                        12addormentato.

E sopra tanta vita addormentata
dentro i cipressi, in mezzo la brughiera
sonare, ecco, una stridula risata
                                        16di fattucchiera: