Pagina:Naunia descritta viaggiatore.djvu/26

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

carità e di misericordia, senza perdere inutilmente mai una sola ora. Ei fu il confortatore e il consigliere d’ognuno che a lui ricorreva. I vescovi di Trento e di Coira l’ebbero molto in pregio, e de’ consigli suoi si giovarono al tempo in cui toccò loro di mostrarsi forti a sostenere i diritti della Chiesa. La Naunia ha perduto in esso un modello di ogni virtù, e noi suoi discepoli un dolce amorosissimo padre. O santa e beata anima! Tu che tanto ne amasti in terra, tu porgi ora al certo in cielo a favor nostro fervorose e valide preci al Dio che ti guiderdona! Deh che possiamo rivedere te, e teco lodare Lui in eterno nella patria de’ buoni!

La chiesa parrocchiale ricca d’argenteria, dono generoso della piissima famiglia Clesio, è una buona fabbrica ampliata da pochi anni. Il convento de’ Padri Francescani ha una numerosa biblioteca e delle pregiate pitture.