Pagina:Naunia descritta viaggiatore.djvu/50

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Ora andiamcene alla chiesetta di Santa Lucia. Ivi daremo un’occhiata a settentrione ed a nordovest per rimirare ove giace Senale (Marienwald), paese tutto disperso e singolare al pari di quelli di Lauregno e Proves per le mescolanze degli usi e de’ linguaggi che ivi s’incontrano e si confondono; sia che l’idioma tedesco vi giugnesse coi cavatori di mine che lasciarono nei monti una profonda traccia della loro presenza, sia che in remoti tempi i Canonici regolari di Senale vi abbiano per servigio di quell’ospizio condotta una colonia germanica, la quale siasi poi estesa anche a Proves e Lauregno. Or noi volgeremo uno sguardo verso occidente per rivedere le parrocchie che percorremmo sulla destra della Novella; indi, se ti piace, veduto in Fondo el Sassa e el Rio, e l’acquedotto che porta l’acqua giù per le campagne e per li boschi fino a Dambel, ce ne andremo per di qua a vedere Malosco e ’l suo castello che