Pagina:Naunia descritta viaggiatore.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

72

line, tetraoni. La inosservanza delle provide leggi sulla caccia fa sì che vi sieno rare le lepri anzi che no, ma invece son elle saporitissime. Ottimi, ma pochi egualmente sono i camosci. Cervi dopo le ultime guerre non se ne veggono più. Prima ne avevano i cavalieri nelle caccie loro riservate. Orsi e lupi non se ne incontrano che rare volte, perchè ognuno fa loro la guerra, anche pel premio che accorda saggiamente agli uccisori il Governo. Di animali venefici non vi è che la vipera. Qualcuno del volgo ignorante crede che sienvi de’ basilischi, ed opina stoltamente che dopo il Concilio di Trento non possan nuocere a nessuno. I ragionevoli però e gli istrutti, che sono i più, sanno troppo bene che questi pretesi basilischi altro non sono che meteore, cioè fuochi fatui, che si accendono, si muovono e spegnonsi nell’aria.

Tutte le case della Naunia sono costruite di muro e coperte con assi, o con tegole