Pagina:Naunia descritta viaggiatore.djvu/83

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

dall’altra ricevuto, segnatamente in doni alle chiese ed in pie fondazioni. Ai quali benefizii se volessero por mente quelli che hanno in odio la nobiltà, dovrebbero cangiar l’avversione in rispetto ed in riconoscenza.

La valle tutta è sotto la giurisdizione ecclesiastica del vescovo di Trento. I sacerdoti, secolari e regolari, vi sono molto attivi, e menano una vita quanto ai beni temporali non invidiabile. I templi e le cause pie sono sotto la tutela dei giudizii distrettuali, ai quali si dee rendere conto dell’amministrazione delle loro rendite in vero assai tenui.

Nel politico dipende la Naunia dal Governo del Tirolo, per mezzo del Capitanato del Circolo di Trento, ed è retta immediatarnente dai giudici distrettuali di Cles, di Malè, di Fondo e di Mezzolombardo. Nessun signore vi esercita più alcuna giurisdizione. Ogni comune ha un sindaco, il quale è ora chiamato Capocomune. Questi Capo-