Pagina:Neera - L'amor platonico, Pierro, 1897.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


per sua natura e mercè i loro studi, alla portata di chiunque e non offre quella maggiore attrattiva che appunto lo psicologo dovrebbe trovare là dove non tutti sanno e possono spingere lo sguardo.

Mal si apporrebbe chi credesse l’amor platonico un sentimento scialbo, una monotona rassegnazione di impotenti. Io vorrei dire a costoro: Vedeste mai un grande acquario, quello di Napoli per esempio? Avevate prima di allora immaginato che sotto la eguale distesa del mare potessero svolgersi tante meraviglie di forme, di co-