Pagina:Neera - L'amor platonico, Pierro, 1897.djvu/85

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


tere la vita ai piedi di lei fu pure uno dei suoi sogni; ma il dono non era ancora inferiore all’ altissimo desiderio? o non temeva forse che la realtà spezzasse i fili d’oro dell’incantesimo? Nulla di tutto ciò egli fece e tuttavia lo bruciava l’irresistibile bisogno di unirsi a lei in qualche modo. Con una audacia di cui non si sarebbe creduto capace scrisse a quella donna la prima ed unica lettera, narrandole umilmente, semplicemente, la storia della sua passione che ben poteva racchiudersi nel celebre verso: «Bramo assai, poco spero e nulla chiedo».