Pagina:Neera - La freccia del parto ed altre novelle.djvu/120

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
112 la freccia del parto


— Benissimo. Il duomo è ancora in piedi? La compagnia della Teppa è sciolta? Federico Barbarossa si è ritirato?...

Celiando con Olimpia, Rizzio non aveva trascurato di guardare Costanza, e i loro occhi stavano appunto ripetendosi una infinità di dolcissime cose, quando Olimpia, rispondendo a Rizzio, disse:

— Devo darvi una notizia più importante e più seria.

Si arrestò, facendo un movimento di spalle, stringendo le sue labbra sottili.

Senza rendersi conto del perchè, Rizzio e Costanza attendevano ansiosi.

— Non vi dispiacerà ch’io parli davanti a mia cugina, — continuò Olimpia, — è un’altra me stessa; d’altronde