Pagina:Neera - La freccia del parto ed altre novelle.djvu/304

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
296 arte antica


marchese, dopo essersi palpato il collo in modo significante, soggiungesse:

— Tu non dimentichi, spero, che una donna, in qualunque posizione si trovi, ha diritto ai riguardi di un gentiluomo; e quand’anche fosse caduta così basso da.... da.... (il marchese si esprimeva con fatica, esagerando il grazioso ondeggiamento di frase che gli era abituale) quand’anche non meritasse più la tua stima.... se il bisogno....

— Ma no, ma no — interruppe don Luigi — sei fuori affatto del seminato. Quando ti dico che non ho nessun obbligo con quella donna?

— E allora....

— Perchè continua a scrivermi, eh? Me lo domando anch’io. Vedi che siamo perfettamente d’accordo.