Pagina:Neera - La sottana del Diavolo, Milano, Treves, 1912.djvu/136

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
130 un bel caso


sua buona mamma che potè dire questa volta di essere entrata in paradiso prima del tempo, perchè tutti gli anni nasceva un pargoletto e innanzi di andare a raggiungere Battistino nell’altro mondo ebbe la compiacenza di contarne undici, sei maschi e cinque femmine.

Quando finalmente venne anche per la Luigia il momento di rendere l’anima a Dio, avendole il medico domandato se ella avesse fatto parecchie malattie "Nessuna — rispose — tranne quando nacque il mio figliolo che stetti tre giorni fra la vita e la morte".

Come dubitare che ella lo dicesse sul serio poichè aveva le mani congiunte sul crocifisso e gli occhi rivolti al cielo?.... Il sogno di tutta la sua vita era diventato la sua realtà.