Pagina:Neera - Novelle gaje, Milano, Brigola, 1879.djvu/185

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

La pipa dello zio Bernhard. 175


Dopo pranzo, Joseph Goldbacher fumò nella pipa dello zio Bernhard, e tra un buffo e l’altro si lasciò sfuggire queste parole:

— Bisognerà bene inaugurare anche l’altra pipa, ma il giorno — guardò Hans che sfavillò, guardò Elisabet che arrossì — il giorno lo fisserete voi due!

Tolte le due occasioni di cui parla questa novella, nessuno vide mai una nube sulla fronte serena di Joseph Goldbacher e la tradizione assicura ch’egli fu il borgomastro più lieto e più felice della pacifica città di Lindau.