Pagina:Negri - Orazioni, Treves, Milano, 1918.djvu/127

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Roberto Sarfatti e i divini fanciulli 121


Scelsero di combattere. Consacrarono con l’azione l’unico valore ideale dell’esistenza. E caddero, come Roberto.

Siano qui ricordati e glorificati nel suo nome.

C’era una volta un bambino biondo.

Era nato a Venezia, da genitori veneziani, il dieci di maggio del 1900.

Si può incominciare questa evocazione con il «c’era una volta» delle leggende, perchè la data di nascita di quel bambino è di là dalla guerra, se ben di poco; e, ormai, tutto ciò che è anteriore alla guerra sprofonda nel lontanissimo mistero delle fiabe.

Il piccolo aveva nome Roberto Sar-