Pagina:Nicolò Toneatti - Guida del viaggiatore per la città e per li dintorni di Trento, 1837.djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
54


re i sobborghi, ed il comune di Trento, indi gli altri paesi del distretto, e le ville degli agiati Trentini, e fare finalmente quelle conclusioni, alle quali conducono le fatte osservazioni.


A

Sobborghi, e Comune di Trento.


Sortendo da Porta Maria Teresa già S. Croce si presenta Borgo S. Croce. Il primo oggetto degno di osservazione si è il così detto torrione eretto a difesa della porta dal cardinale, e vescovo di Trento Lodovico Madruzzo, ora ridotto a uso di caffè in un elegante casino da Donato Perghem sul disegno di buon gusto somministratogli dall’ingegnere Bassi, e dopo quello il magazzino della pubblica annona. Presso il torrione si vede una bella spianata, denominata la Fiera, perchè ivi si tiene mercato di animali: in essa l’estate presso le mura si giuoca di sovente al pallone. Continuando il cammino a destra presso il canale dell’acqua tolta dal Fersina, ritrovasi nell’ultima