Pagina:Nicolò Toneatti - Guida del viaggiatore per la città e per li dintorni di Trento, 1837.djvu/73

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

71


Si migliorarono le sementi, e si vede diminuita la quantità degli erbaggi, che dalla vicina Verona a Trento venivano sulla pubblica piazza altre volte condotti.

Il giardinaggio ha pure i suoi cultori, e sì nella città, che nelle ville de’ Trentini si vedono ben intesi giardini.

Quello, che manca, si è una società agronomica, che provegga dai luoghi, ove i varj prodotti riescono a perfezione le sementi, e le distribuisca, ed in uno proprio suolo istituisca quelle sperienze, che in seguito rese di pubblica ragione migliorino nel paese l’agricoltura, primo fonte di locale ricchezza.