Pagina:Notizie biografiche degli illustri comaschi.djvu/33

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

23

noi giova ricordare due satire, nelle quali, dice il Tiraboschi, pel primo mostrossi felice imitatore di Orazio. Se il Volpi non fosse stato distratto in continue faccende e negli studi legali, avrebbe potuto pareggiare la fama dei migliori poeti latini del suo tempo, e tuttavia le sue satire sono lavoro perfetto. Scrisse anche poemetti in lingua italiana, che si leggono in varie raccolte.