Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/144

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

144

un cuore per comprendere le nobili cause e uomini come voi per difenderle!

Dal quartier imperiale di Valleggio,

il 12 luglio 1859.


N. XXIX.
Monit. N. 179


Proclama. – Dopo due mesi di campagna noi giungevamo vittoriosi sulle rive del Mincio. Le vostre armi unite a quelle valorose dei nostri alleati hanno trionfato per ogni dove.

Il vostro coraggio, la vostra disciplina, la vostra perseveranza vi fecero ammirare da tutta Europa. Il nome del soldato italiano corre oggi giorno venerato sulle labbra di tutti.

Io che ebbi la gloria di comandarvi ho potuto apprezzare quanto di eroico e di sublime vi fosse nel vostro contegno durante il periodo di questa guerra. Egli è inutile, o soldati, che io ripeta che avete acquistato il più gran titolo alla mia riconoscenza e a quella della patria.

Soldati! Importanti affari di Stato mi chiamano alla capitale. Io affido il comando generale dell’esercito al distinto e prode generale La Marmora, che ha diviso con noi i pericoli e le glorie di questa campagna. Ora vi annuncio la pace; ma se mai nell’avvenire l’onore della patria nostra vi richiamasse alla pugna, voi mi rivedrete alla vostra testa, si-