Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/145

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

145

curo che noi marceremo di bel nuovo alla Vittoria.

Monzambano, 12 luglio 1859


N. XXX.
Monit. N. 182


Relazione del Comandante il 5° Corpo
dell’esercito d’Italia all’Imperatore.
Quartier gen. a Goito, 4 luglio 1859

Sire, sino a questo giorno la missione del 5° corpo, del quale V. M. ha degnato affidarmi il comando, è stata politica e militare.

La sola divisione di Autemarre, ritenuta presso l’esercito di V. M., fu avventurata abbastanza perchè uno dei suoi reggimenti, il 3° degli Zuavi, alle mani col nemico, si coprisse di gloria a Palestro. Un altro, il 93°, ha pure avuto la ventura di combattere a Montebello.

Il 5° corpo, riunendosi in Toscana, aveva per missione politica:

1° Di mantenere quel ducato nella linea di condotta tracciata da V. M., vale a dire, di non lasciar degenerare l’espressione del sentimento patriottico, e soprattutto di ordinare militarmente tutte le risorse che si potevano avere da cotesto paese, come pure dai ducati di Parma e Modena;

2° Di costringere, colla presenza della ban-