Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/150

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

150

mi ha posto in grado di constatare il vigore e l’eccellente disciplina delle truppe di V. M.

La divisione Uhrich (14° battaglione di cacciatori 18°, 26°, 80°, 82° di linea), il 6° e l’8° di ussari della brigata di Lapérouse, lo squadrone delle guide toscane che io aggiunsi alla nostra cavalleria, le nove batterie divisionarie o della riserva, le due batterie del parco del 5° corpo, hanno dovuto marciare sotto una temperatura altissima, e più volte queste truppe dovettero sopportare violenti temporali, che ingrossarono i torrenti, e presentarono certe difficoltà.

Lo stato sanitario si è mantenuto nelle più favorevoli condizioni, e non ebbi che a lodarmi della disciplina perfetta che fu mantenuta in tutti i corpi dai capi e dagli officiali.

Il contatto colle popolazioni non ha dato luogo a lagnanza alcuna.

Il passaggio del Po a Casalmaggiore, a 12 chilometri da Mantova, come pure la costruzione del ponte di battelli, sono state operazioni fatte con intelligenza, attività e zelo.

Le truppe che conduco a V. M. e che operano al presente coll’esercito principale a Goito, saranno degne, non ne dubito punto, di quelle che, più fortunate, hanno già battuto il nemico.

Il Principe comandante
il 5° corpo dell’esercito d’Italia
Napoleone (Girolamo)