Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/79

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

79

sorpresa una gran guardia di ulani, cui furon fatti nove prigionieri co’ loro cavalli, ed uccisi alcuni soldati.

Una parte delle truppe piemontesi, avanzatasi pure sino agli avamposti nemici verso Peschiera, li respinse dopo una viva zuffa, nella quale rimasero morti due ufficiali Austriaci e parecchi soldati.

Dopo la battaglia di Castiglione (1796) venne innalzata sul campo istesso una colonna, su cui erano incisi i nomi degli ufficiali francesi morti combattendo.

Nel 1818 gli Austriaci fecero abbattere quel monumento che la città di Montechiari ha raccolto e conservato religiosamente nelle sue mura. Oggi quel Municipio ha presentato all’Imperatore quel pietoso ricordo delle passate vittorie. S. M. lo ha accettato, ed ha ordinato che la colonna fosse ricollocata nel luogo stesso ove era stata da prima innalzata.


N. XCIX.
Monit. N. 156


Torino 25 giugno ore 12 di notte. – Il 22 una compagnia Bersaglieri, un plotone Cavalleggeri Monferrato avendo tratti due squadroni austriaci in un’imboscata, ne hanno uccisi molti e fugati.

Altra compagnia di Bersaglieri sostenne il loro attacco. Sopraggiunto un plotone cavalleggeri Saluzzo inseguì il nemico.