Pagina:Nova polemica.djvu/167

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

nova polemica. 139

CANDIDE tortorelle innamorate,
delizia e cura de la donna mia,
che de ’l costante amor l’inno tubate
contente assai de la prigion natia,

candide tortorelle che ignorate
l’uggia, la sazietà, la gelosia
e il vecchio nido fedelmente amate
senza stanchezza e senza ipocrisia,

emblemi sacri de’ tranquilli affetti,
simboli de l’amor serio e composto,
de gli amplessi periodici e corretti,

dite a’ critici miei che ad ogni costo
vi vogliono veder ne’ miei sonetti,
che mi piacete sì, ma cotte arrosto.


Nova polemica-pag167.png