Pagina:Nova polemica.djvu/98

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
70 prologo.

favole del Pignotti e quell’aureo libro che è il Codice penale per tenere i cittadini sulla via diritta? Lasciateci dunque in pace, e poichè ho ricordato Orazio ed una citazione latina fa un bell’effetto, specialmente ai novecento novantanove critici che non la capiscono,


. . . Sit jus liceatque perire poetis,
Invitum qui servat, idem facit occidenti.


Nova polemica-pag042.png

Un signore di vista corta dice che soltanto «lavoriamo e studiamo a far l’amore», e ci rimprovera di scordare i contadini e gli operai e insomma le questioni più gravi del nostro tempo.

Pover uomo! non stuzzichi i cani che dormono, e dorma lui, sognando a suo comodo che i nostri cuori non siano capaci che di spasimare per donnine ignude. E preghi il suo Dio di non destarsi quando finite queste inutili scaramuccie verranno le battaglie vere, quando questa società ipocrita, frolla e senza cuore che noi