Pagina:Occhi e nasi.djvu/63

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 62 —

versa poi, giornale nojoso è sempre sinonimo di giornale serio.

— Che cosa sono i «Giornali umoristici?»

— Si regalano da se stessi il soprannome di «umoristici» quei giornali che fanno ridere, o che suppongono di far ridere. Se per caso, leggendoli, nessuno ride, la colpa si capisce bene che è tutta dei lettori. Un lettore che compra un giornale umoristico, e poi non ride, è un imbecille che non sa spendere i suoi quattrini giustificati. Merita il curatore.

— A che servono i «Giornali pornografici?»

— Servono a dire in pubblico tutte quelle cose che, per decenza, non è permesso dirle in privato.


*


— Che cosa si deve intendere, nel dialetto giornalistico, per «un bell’articolo?»

— Nel dialetto giornalistico, un bell’articolo è quello che piace a molti e che dispiace a moltissimi. In politica un articolo che abbia la disgrazia di piacere a tutti, non può essere mai un bell’articolo.

— Definitemi «l’articolo di fondo».

— L’articolo di fondo in molti casi si potrebbe definire come la linea in geometria; vale a dire, una lunghezza, senza larghezza e senza profondità. —