Pagina:Oddi - Fabrica et uso del compasso polimetro, Milano 1633.djvu/26

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
16 fabrica del

figure uguali à quella. Essendo che la linea dal centro al punto (per esempio) del triangolo, alla linea dal medesimo centro al punto del [4. del sesto] pentagono, habbia la stessa proportione, che lo spatio frà tutti due i punti del triangolo, à quello frà tutti i due punti del pentagono, e la figura fatta dalla prima di queste quattro, à quella fatta dalla terza simile, e similmente descritta, cioè amendue i triangoli equilateri habbia la stessa proporzione à quella fatta dalla seconda simile à quella fatta dalla quarta, [22. del sesto. 16. del quinto. 14. del quinto] cioè amendue i pentagoni, et permutandosi, perche la prima è uguale alla seconda, anco la terza sarà uguale alla quarta che è quello che si era proposto dimostrare.

Queste trè sorti di linee per le rette, per le circonferenze, e per le superficie si haveranno da segnare da una banda del compasso, per lasciare l’altra, per trè altre, le quali haveranno da servire per i solidi.


DELLE

DUE MEDIE PROPORTIONALI.

CAP. IIII.



PP

ER segnare le trè seguenti linee, le quali hanno da servire per i corpi, conviene sapere prima, con qual modo,