Pagina:Odi e inni.djvu/166

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
140 inni



vi


     Fratelli d’Italia!
là, sola, sui ghiacci, vedete?
nel giorno si lungo, che l’alba
59sementa ed il vespero miete,

     fratelli d’Italia,
va; in mezzo alla notte infinita
che nella sua tenebra scialba
63non ode un singhiozzo di vita,

va; lenta tra sibili e schianti,
tra vortici e raffiche, avanti,
     66l’Italia, l’Italia!,


vii


     va: tra la raggiera
d’un fuoco che in cielo trascorre,
fratelli del mondo, su l’ultima
70pinna dell’ultima torre,

     tra l’alba e la sera,
sta il segno che nelle sue tende
gremite di pianti e singulti
74l’antico uccisore s’arrende: