Pagina:Opere di Niccolò Machiavelli VI.djvu/161

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

141

ricordare il nome della moglie; la qual fu tanta, che non pensando s’egli era possibile o ragionevole, che la fosse dessa, senza replicare altro, tutto spaventato, se ne fuggì, lasciando la fanciulla libera; e volle più tosto tornarsene in Inferno a render ragione delle sua azioni, che di nuovo con tanti fastidj, dispetti e pericoli sottoporsi al giogo matrimoniale. E così Belfagor tornato in Inferno fece fede de’ mali, che conduceva in una casa la moglie; Gio. Matteo, che ne seppe più che ’l diavolo, si ritornò tosto lieto a casa.