Pagina:Opere di Procopio di Cesarea, Tomo II.djvu/299

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LIBRO SECONDO 277

boli colla speranza dei sommi onori; i maghi parimente avevanlo, tra le altre vane profezie, accertato che vestirebbe gli abiti di Augusto; e si potrebbe di vero dare qualche vantaggiosa interpretazione al detto loro, osservando che in Bizanzio eravi un prete di tal nome e conservatore del tesoro nel tempio di S. Sofia, i cui abiti appunto vestì Giovanni allorchè miserabilissimo di tutto venne obbligato a radersi la chioma ed a ricevere la sacra unzione: così, a parer mio, ebbe questa profezia il suo compimento.





Fine dell'Istoria delle Guerre Persiane.