Pagina:Opere scelte di Ugo Foscolo II.djvu/18

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search





A te, giovinetto di belle speranze io dedico questi versi: non perchè ti siano di esempio, chè nè io professo poesia, nè li stampo cercando onore, ma per rifiutare così tutti gli altri da me per vanità giovanile già divolgati. Ti saranno bensì monumento della nostra amicizia, e sprone ad onta delle tue disavventure, alle lettere veggendo che tu sei caro