Pagina:Opere scelte di Ugo Foscolo II.djvu/80

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

79

d’Aiace; e manifestando il perfido giudizio dei Danai, restituì a Salamina la dovuta gloria1. Ho udito che questa fama delle armi portate dal mare sul sepolcro del Telamonio prevaleva presso gli Eolii che posteriormente abitarono Ilio»2. Il promontorio Retèo che sporge sul Bosforo Tracio è celebre presso tutti gli antichi per la tomba d’Ajace.

v. 229 Eterno . . . un loco.

I recenti viaggiatori alla Troade scopersero le reliquie del sepolcro d’Ilo antico Dardanide3.

v. 230-231 . . . La ninfa a cui fu sposo
Giove ed a Giove diè Dardano figlio.

Tra le molte origini de’ Dardanidi, trovo in due scrittori greci4 che da Giove e da Elettra, figlia di Atlante, nacque Dardano. Genealogia accolta da Virgilio e da Ovidio5.

v. 248-249 . . . . L’Iliache donne
Sciogliean le chiome.

Uso di quelle genti nell’esequie e nelle inferie:

«Stant manibus arae,
«Et circum Iliades crinem de more solutae6.

v. 251 Cassandra.

«Fatis aperit Cassandra futuris
«Ora, dei jussu, non umquam credita Teucris7.

v. 273 Mendico un cieco.

Omero ci tramandò la memoria del sepolcro d’Ilo8.

  1. Analecta veterum Poetarum, editore Brunch, vo. iii, Epigram. anonimo cccxc.
  2. Pausania, Viaggio nell’Attica, cap. xxxv.
  3. Le Chevalier, Voyage dans la Troade, seconda edizione. — Notizie d’un viaggio a Costantinopoli dell’ambasciadore inglese Liston, di M. Hawhins, e del D. Dallaway.
  4. Lo scoliaste antico di Licofrone al verso 19. - Apollodoro, Bibliot. lib. iii, cap. 12.
  5. Eneide, lib. viii, 134. Fasti, lib. iv, 31.
  6. Virgilio Eneide lib. iii, 65.
  7. Idem, lib, ii, 246.
  8. Iliade, lib. xi, 166.