Pagina:Opere scelte di Ugo Foscolo II.djvu/92

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

91


LEONELLO D’ESTE


viveva


intorno al mccccxi.



Amor m’ha fatto cieco; e non ha tanto
     Di carità che mi conduca in via;
     Mi lascia per dispetto in mia balìa,
     E dice; Or va; tu che presumi tanto.

5Ed io perchè mi sento in forza alquanto,
     E spero di trovar chi man mi dia,
     Vado; ma poi non so dove mi sia:
     Sicché mi fermo ritto su d’un canto.

Amore allora, che mi sta guatando,
     10Mi mostra per disprezzo e mi ostenta,
     E mi va canzonando in alto metro:

Nè ’l dice così pian ch’io non lo senta,
     Ond io rispondo così borbottando:
     Mostrami almen la via ch’io torni indietro.