Pagina:Ordini, e Consuetudini, che si osservano nell'Offitio del Vicariato della Valpolicella, 1731.djvu/66

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
58

L'istesso facciano Zaccaria Sagredo, e Giulio Giustiniani già Podestà à Verona.

Oratio Tomasi Nod. Ducale.

1624. adi 8. Aprile.


Di ordine degl'Eccellentissimi Signori Savii soprascritti fu aggiunto, che alla soprascrittura supplicatione rispondano li Rettori di Verona presenti, & il Podestà ultimamente ritonato.

Oratio Tomasi. Nod. Ducale


Exemplum ex Libro Reg. G. existente in Officio Cancellariæ Sp. Territorii Verona Car. I.

1624. 16. Agosto in Pregadi.


DAlle Scritture hora lette hà inteso questo Consiglio così gli aggravii insopportabili rappresentati col mezzo di sua riverente supplicatione dal Fedelissimo Territorio di Verona, insieme con la Valle Policella, e la Montagna alta del Carbon pur Distretto Veronese, per occasione di espeditioni, che vengono fatte da poco tempo in quà dalli Rettori di quella Città di Militie Corse, Capelletti, & altre per oviare à contrabandi di Biave, che nel corso di due soli Reggimenti hanno importato d'interesse à detto Territorio più di Lire 60. mille oltre l'estorsioni usate da quelli Soldati à poveri Communi, come quanto sopra questa importante materia discorrono li Rettori presenti, e passati dalla Città di Verona, colle risposte loro, & essendo necessario pren-