Pagina:Ordini di cavalcare (1571).djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

PRIMO 31

[rico di garze, e duro di barre.]po temerebbe meno la briglia, & sarebbe sẽpre sempre sempre difesa: ma non non essendo costretto da questa malignità di bocca, si fara il contrario, come ho gia ragionato.

[Che la camarra non si dee usare.]Pochi anni in dietro da molti cavalcatori si usava la camarra, non solo per fermar il Cavallo di testa, ma anco per alleggerirlo dinanzi, & alle posate, & par farlo andar con la schiena gagliarda, & unito con la virtu sua; nondimeno quando quella poi se gli toglieva, accorgendosi della libertà, maggiormente vaneggiava con la testa alta: talche appresso sarebbe stato bisogno pur con quegli ordini, & con quegli aiuti, & castighi, che ho detto, & dirò aiutarlo & castigarlo, & fargli conoscere l’error suo; che senza di questo la camorra cose tosto non havrebbe bastato: fuor che se per lungo tempo, & per alcuni mesi fosse habituata con essa. il che conoscendosi quanto sia brieve la una humana, dobbiamo fuggire, accioche si venga tosto a goder le gratie che Iddio ne fa abondare. Et ritornando al proposito nostro, dico, che senza la camarra facilmente con le regole , che ora io dono, il Cavallo sara fermo, & leggiero, & accolto con la forza sua: ma quando pur volete usarla, portandola poco piu o meno di quindici giorni, solo ad alcun Cavallo grave, & poco leggiero innanzi, difficoltoso, & vano di testa, & usando appresso gli ordini miei ovunque accade egli con piu brevità di tempo avantaggierà molto. Il primo inventor di essa fu Messer Evangelista da Milano, in quella età singolarissimo, & gran maestro di Cavalli.

[Luogo atto per far mostra del cavallo ad un Prẽcipe Prencipe Prencipe .]Dapoi quando il Cavallo si vuol mostrar fra Cavalieri ad un Principe grande, ad un Re, ad uno Imperatore, il vero luogo che conviene a questo effetto, vuol esser di sorte, che questi Principi mirino bene la carriera da una delle bande , & vicino al parare, il quale sara a spatio di un giusto repolone piu avanti di loro, dove facilmente si vedrà il principio, il mezo, & il fine : & appresso ogni particolarità del maneggio verrà ivi a farsi .Però si vuole avvertire, che la banda destra sarebbe migliore, perche il Cavaliero in ogni volta che fara i repoloni si volterà sempre di faccia, & non di spalle verso di quelli : benche alcuni dicano che questi Signori vogliono stare all’incontro dove il Cavallo va a posarsi, a me pare che non sarebbe a proposito, non solo per cagione che rade volte la strada sarebbe atta, che tutti quei Signori, & Cavalieri vi possano ben mirare, ma perche rompendosi il barbazzale, overamente le redine, o i portamorsi, o se pur fosse di mala bocca, potrebbe facilmente occorrere disastro: il che non fara mai trovandosi dalla banda come ho gia detto : ma solo accaderebbe al Principe questo luogo distar all’incontro, quando nel fin di esso luogo, doue si va a parare, fosse un catafalco, o fenestra, o loggia, ond’egli senza trovarsi a cavallo volesse mirare, nondimeno i Cavalieri, & Principi del mondo oggidi mi pare che non avvertano a tante particolarità: ma io ho voluto dir questo, accioche s’habbia la integra cognitione dell’ordine uero. Et notate come s’ha da procedere