Pagina:Ordini di cavalcare (1571).djvu/49

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

PRIMO 33

migliore, & piu gagliarda prima che corra, et seguentemente donargli due volte doppie per ogni mano; & dapoi si potrebbe mostrare con la carriera, & maneggiarsi a repoloni, & un’altra fiata raddoppiarsi al fin di esse. Et ciascun di quelli modi che ho detto di dar al fin della carriera i repoloni accade solo a cavallo di estrema forza, & che in ogni cosa risponde facile, & va con l’ordine, et col vero uso di guerra: perche bene è chiaro, che quando si mostra il Cavallo, quanto si può vuol approssimare alla similitudine di quella, che il primo è andar di corso all’incontro de’ nimici con la lancia, & dapoi cavando fuor la spada si entra, et esce de’ repoloni da mezo quelli. Ma perche la osservãza osservanza osservanza , che ora si costuma, è contra di questo, per la fiacchezza che generalmente si ritruova quasi in ogni Cavallo, dirò un’altro modo da farsene stima, dove quantunque non fosse egli troppo gagliardo, si dimostrerà con maggior forza, & animo, & segue solo la forma di una picciola, & vera battaglia singolare.

[Terzo modo di maneggio davanti un Prencipe.]Prima che si corra, vi ponerete nella strada, ove il Principe sara mirandosi dalla vostra man destra,, & rimettendo il Cavallo inanzi il maneggerete et tra l’andare, & ritornare indietro farete sei, over otto, o dieci, o dodici repoloni, piu, & meno furiosi secondo che conviene al suo senso, cominciando dalla man destra; & in essa finẽdo finendo finendo , vi troverete ad un di questi numeri a parare in quel luogo donde prima paraste ; & fermandovi lo aiuterete come ho detto ; & volendo maneggiarlo piu furioso di quel che si richiede , sieno i repoloni al numero di sei over otto, & non piu: altrimmenti non gli potrebbe soffrire , & verrebbe a mancare la sua velocità ; il che sarebbe vitio: perche vuol sempre in ciascun di essi avanzare piu presto, che mancar di furia. & al fine come egli sara posati, gli darete due volte raddoppiate da man destra, & due da man sinistra, & due altre all’ultimo dalla medesima banda destra, & vi fermerete: overamente non voledo farne tante, ne farete una sola per mano , che faranno tre volte, & la prima, & l’ultima sara da man destra, & prima che si raddoppi, sapendola bene, gli farete fare la capriola, quantunque si potrebbe pur far appresso, ma aanti gli sarà piu facile; & tanto il raddoppiare, come la capriola, & i corvetti, nel secondo libro, & nel quarto, l’una & l’altra, quanto sara possebile, vi faro nota, per insegnarvi qual modo si haverà da tenere.

Appressa di questo anderete al capo della carriera, & similmente come disse avante, vi partirete con essa, & parato che egli havera in quel luogo che è poco inanzi che si arrivi dove sara il Principe, il quale allora vi si troverà di faccia alla man destra, tantosto che sono fornite le sue posate, parimente come da prima lo farete raddoppiare, & vi accorgerete bene, che ogni Cavallo vien piu facile quando raddoppia nel fin de i repoloni, o nel fine della carriera, che non fa in altro tempo.

Si potrebbe anco quando ha corso, & nel fin del corso ha raddoppiato, farlo sfiatare un pezzo, fermandovi dove ha parato, & dapoi passeggiarlo per la


carriera;