Pagina:Panzini - Novelle d'ambo i sessi.djvu/66

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
54 novelle d'ambo i sessi


Ma il pispiglio delle labbra riprendeva.

— È il mio onore, “troiana„! Oh, guarda qui!

Fu allora che il maestro si impose.

Ella decadde infine totalmente; e non si udì più che il cozzo lieve delle bacinelle, dei ferri, in quella stanza dalla luce abbagliante.

*

— Sentite, ragazzi, — diceva poi il maestro ai due assistenti, — se vi salta in mente di far ancora parlare sotto l’azione del clorofòrmio, vi mando via dalla clinica.

— Ha riso anche lei, professore....

— Sì, sì, va bene, ma un momento; e poi queste sono cose che non hanno importanza. E.... e.... Dove sono i fiammiferi?