Pagina:Pascarella - Sonetti.djvu/172

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

XL.


E quello che successe ner ritorno,
Per quanto ch’uno ci ha immaginazione,
Come ce vòi ’rivà’ co’ la ragione,
4A capi’ quer che fu quanno sbarcorno?

Ma figurete un po’, come restorno
Tutte quele mijara de persone,
Quanno veddero quela processione
8De tutto quanto quello che portorno!

Servaggi incatenati, pappagalli,
Scimmie africane, leoni, liofanti,
11Pezzi d’oro accusì, che pe’ portalli

L’aveveno da mette’ sur carretto;
Le perle, li rubini, li brillanti
14Li portaveno drento ar fazzoletto.




— 162—