Pagina:Patria Esercito Re.djvu/127

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

vecchi fasti 109

Federico Rossi, nato a Iseo l’8 aprile 1824, entrato come allievo nell’Istituto di Educazione militare, esistente allora a Milano, venne assegnato come soldato ex propriis, senza obbligo di ferma, al 44° Reggimento Fanteria di Linea, Arciduca Alberto, il 1° novembre 1839, cioè a quindici anni.

L’8 dicembre 1847, veniva nominato sottotenente di 1ª Classe; e, benchè anco a lui, come al Sambucco, si presentasse brillante la carriera nell’esercito austriaco, pure, allo scoppiare della rivoluzione, il suo
Patria Esercito Re p127.jpg
Federico Rossi.
buon sangue bresciano gli diede un patriottico tuffo; e il 23 marzo 1848, gittata la divisa straniera, accorse a Milano; dove quel Governo Provvisorio Lombardo, l’8 maggio dello stesso anno, lo nominava capitano del 1° Regg. di Linea.

Tre mesi dopo, venendo incorporato quel reggimento nell’Esercito Sardo, egli vi fu ammesso con anzianità di luogotenente. Collocato successivamente in aspettativa per scioglimento di quel Corpo, venne richiamato in servizio attivo, il 26 aprile 1852, nel 18° Reggimento Fanteria.

Il 12 agosto 1854, è nominato capitano, e assegnato al 12°.

L’anno 1854, il Rossi, prende parte alla spedizione di Crimea; e ve-