Pagina:Periodi istorici e topografia delle valli di Non e Sole nel Tirolo meridionale (1805).djvu/52

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

merita tutta la gratitudine verso questo Arciduca Francesco Sigismondo : mentre fatta dai Sindaci delle Valli di quel tempo una raccolta degli antichi privilegi , e statuti , ed inseritavi la convenzione di Bolzano sopracitata , il tutto in novantadue capitoli , egli con pubblico diploma li 25 Maggio 1663 graziosamente la confermò.

Per questa estinzione della linea Tirolese la Contea del Tirolo passò nell’ augusto Imperatore Leopoldo I. della casa d’ Austria , che l’ anno medesimo della morte dell’Arciduca ricevette in persona venuto in Innsbruck l’ omaggio , unendosi in un solo Principe tutta l’ austriaca monarchia , e in conseguenza di questo possesso l’ avvocazia della chiesa di Trento entrò negli Augusti della casa d’ Austria. L’ Imperatore per il governo del paese instituì un consiglio detto dell’ arcano , l’ anno 1673 sposò in secondi voti la figlia del defunto Ferdinando Carlo , e il Tirolo , che per il corso di tre secoli interpolatamente aveva i suoi propri Principi , da quell’ epoca restò privo di questo vantaggio.

Per non defraudare la curiosità dobbiamo confessare , che qui pure in que’ tempi regnava la pazza opinione delle streghe. Michelangiolo Mariani , che l’ anno 1675 pubblicò la sua opera , scrive , 1 che nel suo viaggio di Val di Non non s’ arrischiò di salire nel monte Tonale per la fama , che correva , che questo monte servisse di ricetto ad un numero grande di streghe , che ivi facevano i loro tripudj. Altra prova abbiamo in un processo formato contro Leonardo Perizalli Cancelliere di Castel Fondo , Antonio della Fattora di Romeno , ed altri per delegazione del Cardinale Carlo Madruzzo segnata il di 2 Febbrajo 1615 , il quale spedì un suo Consigliere a farne l’ inquisizione. Da un vecchio manuscritto di Lorenzo Torresani giureconsulto di quel tempo fogl. 317 abbiamo , che la terza volta furono abbruciati tre malefici , e tra questi il Perizalli il dì 10 Aprile 1615 , ivi detto Vir alias in hac regione magnæ authoritatis , & de ditioribus. E siccome questo infelice non aveva eredi , fu confiscata la sua facoltà , ed applicata al fisco ad onta delle opposizioni , che vi fece il detto giureconsulto Torresani. 2

L’ anno 1670 il Tirolo fu inquietato da frequenti terremoti. Un grande terremoto ci fu anche in Trento il dì 16 Luglio , come attesta il Mariani. 3 Siccome però egli non individua danni recati , conviene che il Tirolo meridionale non abbia patito gran cosa. Molto più soffrì il Tirolo

  1. Trento con il sacro concilio pag. 570.
  2. La chimera de’ Congressi del demonio con le streghe per tre , o quattro secoli ha fatto delirare quasi tutt’ i tribunali dell’ Europa , dice il Marchese Maffei nel suo libro Arte Magica annichilata pag. 22. senza entrare nella questione teologica da canto nostro. Il Tommasio celebre Giureconsulto del secolo 17 esaminò la questione in un’ opera de crimine Magiæ.
  3. Loc. cit. pag. 334.