Pagina:Petrificazioni Monte Misma.djvu/22

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 18 )

tutte le conchiglie fossili, a detta generalmente de’ Naturalisti, e specialmente di Gesnero (De petrif. different. pag. 29) è la più diffusa sopra la terra10. Noi non l’abbiamo unicamente in Macla, ma eziandio in molti altri luoghi del Dipartimento, e segnatamente sulle falde del nostro San-Bernardo presso Palazzago, nelle adiacenze del nostro monte Canto incorporate nella roccia al disopra di Ventolosa e nella montagna di Grone e suoi contorni presso Entratico, ove nel marmo rosso-vinato si suol osservare. Ma certamente in nessuna di tali situazioni questa fossile conchiglia si trova sì copiosamente ed in così interessanti circostanze, come nella pendice del Misma.

9. Debbo però accennare riguardo ai nostri Ammoniti di Macla, che in iscambio d’aver essi il guscio distrutto, e rimanerne soltanto il nocciolo formato di una terrea sostanza, siccome rispetto ai Corni d’Ammone della Valtrompia è avvenuto di rimarcare al lodato signor Brocchi, a me questi sembrano aver conservato lo stesso loro guscio lapidifatto: nella stessa guisa che pietra si è fatta la sostanza, che vi ospitava, o che in istato di fluidità e