Pagina:Petrificazioni Monte Misma.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

( 19 )

di scioltezza deve nel guscio medesimo essersi intrusa ad occupare il vuoto lasciato dall’animale perito e scomposto. Se nella conformazione presente de’ nostri Corni d’Ammone non entrasse la parte costitutiva del guscio, e se quel, che ora abbiamo di questa fossile conchiglia, non fosse che il nocciolo calcare corrispondente al solo verme, la voluta della medesima dovrebbe vedersi procedere isolatamente da lasciare nel giro suo sempre uno spazio, per cui non dovrebbe toccarsi mai nelle sue rivoluzioni la spirale; il quale interstizio, vivente il verme, andava occupato dalla grossezza del guscio medesimo. Questa osservazione cade maggiormente in acconcio riguardo ai guscj di quegli Ammoniti, i quali, siccome abbiamo veduto, si rinvengono nella litomarga avvolti, fra l’una e l’altra delle pietrose stratificazioni, ove certamente possono dirsi vera pietra in una terrea friabile sostanza. Eppure anche in questi il nocciolo è continuato, di una stessa pietra, senza interstizio fra i giri della spirale, su cui la voluta è condotta e lavorata.

10. Il medesimo fatto poi trovasi avverato